Scuse ricorrenti dei blogger

Di fretta, a capo chino e occhio stanco, metto le mani avanti: non ho scuse né valide motivazioni. Sono viva, più che vegeta, ma non ho tempo. Stramaledetto elemento essenziale di chi scrive e di chi lavora o, peggio ancora, di chi lavora scrivendo, il tempo.

Prometto di tornare su questi schermi, a tempo debito. Ora che di tempo sono proprio debitrice.

A presto.